Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Settembre, 2013

Like a rolling stone

Sto rotolando, sempre più in basso, sempre più velocemente. Non ho un appiglio, cado sempre di più. E mentre scivolo verso il nulla vi guardo e vi voglio sempre più bene.
Mi sta franando tutto addosso ed ho perso il senso dell'orientamento. Non trovo più la via d'uscita ma solo macerie e polvere che rendono l'aria irrespirabile.
Dio solo sa se ho provato a rialzarmi. Tutta la mia vita è stato un continuo rialzarsi. Ma ho peggiorato la situazione, ho soltanto aumentato la velocità di caduta col mio testardo dimenarmi.
Sto rotolando e vi guardo ma siete sempre più lontani, voi così cari ed immensamente belli. Vorrei stringervi a me per tutta la vita e stritolarvi con i miei abbracci. E darvi tanti baci sulle guance, quelli che schioccano forte. E le carezze: vorrei consumarmi le mani sui vostri volti.
Vorrei non lasciarvi mai e darvi una vita migliore di quella che fate adesso, vorrei parlare con voi per ore ed altrettanto ascoltarvi. Ed udire il suono delle vostre risa arg…

Voli pindarici

La situazione è preoccupante ma non è seria. La faccio breve. Mi hanno catapultato (insieme ad una povera collega sfigata come me) su un progetto fantascientifico. Prodotti innovativi, metodologie d'avanguardia, insomma la solita grande opportunità. Peccato che né io né la mia collega ne sappiamo una beata cippa di tutta questa roba altisonante. E' come se ad uno studente di una scuola elementare si chiedesse di diventare cardiochirurgo con solo pochi giorni di affiancamento. Ora, ammetto di non essere una cima, non somiglio affatto (e per fortuna aggiungo io) a Steve Jobs o Bill Gates. Sono uno dei tanti onesti artigiani dell'informatica, fattosi completamente da solo visto l'aria di "spending review" che tira nel settore dell'education. Ma onestamente certi voli pindarici offendono non tanto la mia scarsissima intelligenza, quanto quella di chi li propone. E' finita l'epoca in cui si poteva andare dai clienti sguaiatamente impreparati: oggi ess…