Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Ottobre, 2012

Prima del lungo inverno

E finalmente è tornato l'autunno, con il suo cielo grigio, umido di pioggia. Col vento impetuoso che smuove i rami degli alberi e sparge le prime foglie ingiallite tutto intorno. Finalmente è tornato, a spazzare via gli ultimi ricordi dell'estate, memorie di divertimenti plastificati ed inutili. Le strade adesso son vuote e qualche finestra illuminata si sostituisce alle insegne dei locali chiusi. Pochi passanti camminano veloci, alzandosi il bavero dei loro giubbotti ed il rumore dei loro passi si fa sempre più fioco. L'autunno è un sentimento. Di coperte rimboccate, di rumore di pioggia sulle tegole dei tetti, di lontano abbaiare di cani. L'autunno è un ricordo. Dei primi giorni di scuola, dell'acquisto del diario, del ritorno a Roma dopo le lunghe vacanze estive. Dei primi grappoli d'uva e delle prime castagne da arrostire al caminetto. L'autunno è il mio animo, triste e pensoso, furibondo e tenero, solitario e sfuggente, malinconico e profondo.