Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Giugno, 2012

Pensieri in 140 caratteri

Dicono di non fermarsi alle apparenze. Eppure ci si innamora sempre di un sorriso. Il primo.
— Stefano Maciocchi (@smaciocchi) Giugno 17, 2012
Tu che non sei mai giunta. Annidata nei miei pensieri. Distinta ti scorgo, chiudendo gli occhi.
— Stefano Maciocchi (@smaciocchi) Giugno 17, 2012
Certi luoghi, dolorosi ricordi dell'animo,materializzano volti e cose, come ologrammi impalpabili.
— Stefano Maciocchi (@smaciocchi) Giugno 17, 2012
Lontano, irraggiungibile, a volte sfiora e si lascia sfiorare. Per tornare nell'universo oscuro, attratto da forze misteriose ed ostili.
— Stefano Maciocchi (@smaciocchi) Giugno 17, 2012
Vani sacrifici, inutili privazioni. Pesate come macigni nel fardello dei ricordi.
— Stefano Maciocchi (@smaciocchi) Giugno 17, 2012
Il mio sentiero, doloroso ed impervio, non insegue le vostre vie. Rette intangibili. Percorsi incompatibili.
— Stefano Maciocchi (@smaciocchi) Giugno 29, 2012
Antiche paure scolorano in gioie. Vie di fuga che virano su se stesse.
— S…

Lettera a mia zia

Cara Zia Cicci, anche quest'anno ti scrivo, con un po' di ritardo ma mi scuserai: la vita frenetica, il lavoro ed i pensieri mi hanno impedito di scriverti ieri, il 31 maggio, il giorno in cui ci hai lasciato. Perché ti scrivo, pur sapendo che mai potrai leggere queste poche righe? Un po' perché mi manchi da 41 anni, ma questo già lo sai. Un po' perché scrivendoti parlo a me stesso, e questo mi fa bene. In questi ultimi giorni non ho fatto altro che cercare notizie sulla data del 31 maggio 1971: magari, leggendo qualche vecchio articolo, mi torna in mente un episodio, un ricordo che mi parla di te. Ma per quanto mi sforzi, la memoria di quei giorni è impetuosa nei dettagli e contemporaneamente sbiadita nell'insieme. Fatico anche a ricordare il tuo viso vero e mi aggrappo a vecchie foto ingiallite dal tempo, illudendomi di riconoscere un sorriso, un espressione. Forse mi manchi perché te ne sei andata troppo presto ed in qualche modo ti ho idealizzato. Ma tu mi vol…