Questo blog è dedicato alla professoressa di letteratura italiana e latina, Loredana Rossi Molinaro, donna di grandissima cultura ed infinita umanità.

03/07/10

Mascalzoni DOC

Perché dobbiamo pagare noi il costo di questa crisi? E per noi intendo tutti gli impiegati, pubblici e privati, unica razza in Italia a pagare le tasse per tutti. Questa è la crisi di un sistema economico in mano a pochi farabutti che, con le loro spregiudicate speculazioni ben al di la del lecito, hanno messo in ginocchio l'intero pianeta. Sono marci i banchieri, che hanno messo in circolazione fondi di investimento tossici, basati sul rischio di insolvenza dei poveri cristi convinti dalle banche ad accollarsi debiti che mai avrebbero potuto pagare. Sono marci gli istituti di controllo bancario e monetario,  dalla Federal Reserve alla Consob, passando per la BCE e la Banca d'Italia: avrebbero dovuto vedere cosa stava accadendo ed invece si sono girati dall'altra parte. Sono marci gli istituti di rating che assegnavano le mitiche "Triple A" a banche già fallite, ad aziende in odore di bancarotta. Dov'era Geronzi quando vendeva obbligazioni della Parmalat agli ignari risparmiatori della Banca di Roma? E soprattutto perché ancora oggi viene considerato un manager affidabile tanto da arrivare ai vertici di Mediobanca prima, e delle Generali poi? Sono delinquenti tutti quei politici che di questa speculazione ne hanno fatto una battaglia ad uso e consumo personale. Penso a tutti i liberisti della prima ora, ai riformisti d'accatto che, mutatis mutandis, hanno improvvisamente riscoperto il valore dello stato e delle teorie di Keynes. Qualche esempio? In Italia tutta la destra di Forza Italia a cominciare dal commercialista di Berlusconi, tal Tremonti. Fanno schifo i cosiddetti grandi industriali, sempre pronti a scaricare sullo stato e sugli operai il rischio di impresa e a sperperare i guadagni invece di investirli in ricerca e nella forza lavoro. Marchionne quanti soldi è costata allo stato italiano la FIAT quando gettava centinaia di operai in cassa integrazione e quando imponeva il monopolio ai mezzi delle Forze Armate ed alle cosiddette "auto blu"?
Ecco, tutta questa massa di disgraziati dovrebbero, prima di finire all'ergastolo, pagare ai lavoratori tutti i soldi che hanno derubato. Ed invece saremo sempre noi a continuare a mantenere in vita questi esseri schifosi, dovranno essere le categorie più deboli, i poveri, gli anziani e gli handicappati a pagare le ville e le mignotte di questi cialtroni.