Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Gennaio, 2010

Lo stato siamo noi

La protesta dei magistrati italiani, in toga nera e fuori dall'aula durante gli sproloqui degli esponenti del governo di Berlusconi, è un evento che nemmeno durante il ventennio fascista è capitato di vedere. Mai alcun governo, nella tormentata storia della repubblica italiana, è riuscito a mettersi al di fuori della Costituzione, mai alcun governo ha insozzato la memoria dei tanti magistrati ed uomini di legge che hanno sacrificato la loro vita per difendere la nostra libertà dalle mafie e dalla corruzione. Solo un piduista dal passato oscuro come Berlusconi poteva riuscire a portare il Parlamento italiano ad un livello di assoluta subalternità alle proprie privatissime esigenze. E' del tutto evidente come la democrazia, che si concretizza nell'indipendenza dei poteri, nella libertà di espressione e di critica, sia stata spazzata via in maniera subdola e melliflua, tra un grande fratello ed una telepromozione. Perché oggi non c'è bisogno di fare un colpo di stato per i…